Ultimo aggiornamento:

There is a light that never goes out - The smiths

In occasione della giornata internazionale della luce abbiamo scelto "There is  ligth that never goes out". Questo pezzo è stato come un fulmine a ciel sereno nella testa degli Smiths. Il gruppo racconta infatti che la canzone sembrava suonarsi da sola: dopo 40 minuti in studio il pezzo era lì. Non si erano ancora resi conto di aver creato un inno per le generazioni successive. Gli Smiths in quegli anni non avevano abbastanza fondi da poter chiamare dei violinisti veri, così l'arrangiamento di archi venne registrato con un emulatore synth dal chitarrista Marr.

Commenti