Ultimo aggiornamento:

Sui giovani d'oggi ci scatarro su - Ministri

Questa settimana sarà dedicata alla musica italiana, e per fare questo ci siamo ispirati proprio ad "Hai paura del buio".
Oggi vi parliamo dei Ministri, e abbiamo scelto un pezzo del primo album del 2009: "Tempi bui". Il testo di questa canzone è ispirato alla poesia "Quelli che verranno dopo di voi" di Bertold Brecht, il cui incipit è proprio "Davvero vivo in tempi bui!". 
Il poeta tedesco  si riferisce al periodo nazista e alle sue stragi:
"Quali tempi sono questi, quando
discorrere d’alberi è quasi un delitto,
perché su troppe stragi comporta silenzio!" 
Per quanto riguarda i nostri tempi bui invece
"I tedeschi sono andati via
Come faremo ora a liberarci?"
Il tema della libertà, che in questi giorni ci sta particolarmente a cuore, viene poi ripreso in un altro pezzo del primo album "Il bel canto".
 "Ci meritiamo le stragi, altro che Alberto Sordi"
è un'altra citazione, questa volta di un film italiano del 1978 di Nanni Moretti, "Ecce bombo".

Commenti